Homepage - Fotografie

Libri Resistenti

Podcast:


test Procedure

Calcola l'ICI di Pecorara

ComPa 2007
Intervento al Compa 2007 Bologna - podcast
Esperienze del territorio - Compa 2007 (pdf)
Foto dell'intervento

Collegamenti

Libri, films ecc.



Il Partito diceva che l'Oceania non era mai stata alleata all'Eurasia. Lui, Winston, sapeva che l'Oceania era stata alleata all'Eurasia appena quattro anni prima. Ma dove esisteva quella nozione? Solo nella sua coscienza, la quale, in ogni caso, doveva essere presto annullata. E se tutti gli altri accettavano quella menzogna che il Partito imponeva (se tutti i documenti ripetevano la stessa storiella), la menzogna diventava verità e passava alla storia.
1984 di George Orwell - De Agostini


Per informazioni su questo sito scrivete a: a.bon6iorni@gmail.com





Busseto, Capodanno 1944
Una notte di dicembre del '44 a Pecorara, guardando dalla finestra del solaio... La nonna Peppina si mise ad urlare: «Venite via da lì! Volete farvi ammazzare?». Era la notte di Capodanno 1944. Fanny e sua sorella Vanna, insieme con l'amica Pia erano sul solaio e guardavano verso Busseto di Pecorara, proprio dalla finestra tonda che vedete nella foto a sinistra. La c'era uno scenario apocalittico, boati, lampi, ma non erano per niente i fuochi d'artificio della fine dell'anno ma pallotole traccianti e bombe.


Leggi tutto






Medarda Barbattini (Medina)
Medina li sentì dire «È robusta, resisterà» ed ebbe una paura folle di non poter sopportare le torture e di tradire quindi i propri compagni.
Sui tavoli della questura vedeva le «sette lingue» una frusta di cuoio bagnata con tanti nodi che serviva agli aguzzini a «persuadere» le vittime.


Leggi tutto






Pierina Tavani, Stella
La Pierina di Caorso aveva 18 anni. Nome di battaglia Stella.
È la sorella di Giovanni Tavani, nome di battaglia Tasso che muore in tempo di guerra come succede ai ragazzi in tempo di pace, in un incidente con la macchina contro un albero. La Pierina è bella e va sempre da Caorso alla diga di Mignano, 4 ore di bicicletta per andare e 4 per tornare. È una staffetta e porta armi e messaggi ai partigiani.


Leggi tutto






Il Valoroso e la battaglia del Monticello
È la sera del 15 aprile 1945. Nel Castello del Monticello, nella vallata del Pillerone sulle colline Piacentine, ci sono i partigiani e il loro comandante è Gino Cerri. Ormai siamo prossimi alla liberazione, nonostante questo, gli uomini sono preoccupati, perchè c'è nell'aria la possibilità di un attacco dei fascisti. Qualcuno li ha visti metre stavano mettendo a punto gli armamenti per accingersi ad un attacco.


Leggi tutto






Memorie Resistenti
«I carabinieri guardavano dappertutto, in tutti i cassetti, e chiedevano: «Perchè legge questi libri?», e li portavano via. Mia mamma [ha chiesto] ai carabinieri: «L'ha letto quel libro che mi sta sequestrando?». «No.» «Allora lo legga, così impara qualcosa.» [...] Non mi ricordo se era Guerra e pace... (Liliana Fornasari)

Leggi tutto






Giorgio Gasparini
Questa è la storia di un ragazzino di 17, irremovibile, sua mamma si reca, di nascosto in montagna, alla sede del Comando Unico e prega il Colonnello Canzi di esonerare il ragazzo dal partecipare ad una azione...

Leggi tutto






Rosa non si è alzata
Chi fosse venuto a Montgomery prima del boicottaggio degli autobus, avrebbe sentito i conducenti rivolgersi ai passeggeri negri con appellativi come «negracci», «scimmioni neri», «vacche nere» Avrebbe osservato come in molti casi i passeggeri di colore salissero dalla porta anteriore, pagassero il biglietto e poi fossero costretti a ridiscendere, e risalire dalla porta posteriore; avrebbe visto come spesso, prima che il passeggero negro avesse raggiunto la porta posteriore, l'autobus ripartisse, dopo aver incassato il prezzo del biglietto. Ma peggio ancora: il visitatore avrebbe visto passeggeri negri in piedi, accanto a sedili vuoti.

Leggi tutto



Video

Noi siam nati chissà quando chissà dove

Storie

Vladimiro Bersani (Comandante Selva)'



Pagina fatta in Html e PHP da Attilio Bongiorni